Pagine

martedì 16 dicembre 2008

Un libro stimolante...

Ciao a tutti.
Ho appena finito di leggere il libro del Cardinal C. M. Martini "Conversazioni notturne a Gerusalemme".
Lo consiglio a tutti coloro che non vogliono restare attaccati all'esistente e che sognano una Chiesa sempre giovane e coraggiosa, una Chiesa alfiere e non solo baluardo.
Alcune delle considerazioni di Martini potranno apparire (e forse lo saranno anche) provocatorie e non condivisibili, ma tutte stimolano i lettori a degli approfondimenti che saranno sicuramente vantaggiosi per la loro crescita spirituale.

Non consigliabile per chi pensa che la morale cristiana consista in una serie di regole.... potrebbe uscirne scandalizzato

Buona lettura

2 commenti:

Peter Capra ha detto...

Caro Giuseppe,grazie del sueggerimento che accolgo molto volentieri e al momento opportuno ti riferirò le mie impressioni.
Vorresti permettermi di rilanciare? C'è un libro fondamentale dell'umanità, e come conviene a libri di tale importanza la brevità, si compone di 30 paragrafi per un totale di 25 pagine tipo formato pocket a caratteri normali.
Eppure quel libretto ha cambiato il percorso della nostra civiltà europea, trasformato sarebbe più corretto dire.
Composto nell'ottobre del 1520 ha una modernità di linguaggio stupefacente. Leggerlo mi ha dato le emozioni a pelle delle più belle, toccanti, passionali, poesie, dei grandi Rimbaud, Baudelaire, Garçia Lorca, Neruda,i primi dei più potenti che mi vengono alla mente.
Martin Lutero fu iniquamente scomunicato da Leone X, mentre difendeva il verbo di Cristo nella lettura paolina e si scagliava contro la corruzione e la blasfemia. La Libertà del Cristiano è dunque un libro fondamentale dell'umanità, come evidenziava Herbert Marcuse nel suo L'Autorità e la Famiglia, perchè segna il passaggio dalla società medioevale a quella che sarà la società moderna e a ben guardare anche la contemporanea.
E' importante saperlo, conoscerlo perchè un avanzamento della consapevolezza profonda della specie non potrà prescinderne.
Intendo quella corrente che come il sangue viaggia nelle viscere e non si manifesta che a pochi, pochissimi accorti viaggiatori delle profondità. Ritengo ormai che tu sia uno di questi.
Il Progetto di Scuola Filosofica Politica che mi muove, provvisoiamente denominato Fondazione Roma Caput Mundi, Studi per l'omologazione e l'emancipazione, muove da questa consapevolezza e si pone nell'ideale prosecuzione del lavoro della Scuola di Francoforte.
Il Progetto è sul sito www.petercapra.eu
Cari saluti
Peter Capra

il moralista ha detto...

a proposito di cosa è davvero "la morale", consiglio a chi legge di teologia il nuovo manuale di teologia morale fondamentale "Figli nel Figlio", a cura di R. Tremblay e S. Zamboni, edizioni EDB.