Pagine

domenica 18 gennaio 2009

Buona settimana (volare alto.....)

Cambiare gli occhi, aprire le proprie visuali, cambiare prospettive per vedere la realtà con occhi nuovi...

Avete mai provato la bella sensazione di salire (magari a piedi!!) su una montagna e vedere cose che più in basso non si riuscivano a vedere?

Lo stesso accade nella vita. Se ci stacchiamo dal vissuto momento per momento, dalle emozioni che ci bloccano e ci accecano, se ci alziamo in alto a vedere più in là del nostro naso, se la smettiamo di badare solo a nostri interessi a breve termine e ci curiamo non solo di quelli nostri a breve termine, ma anche di quelli degli altri e del bene comune, ci accorgeremo che si aprono, come d’incanto, nuove vie, nuove soluzioni ai problemi...

L’importante è non incancrenirsi nella gabbia del “tornaconto solo mio e solo subito” e volare alto. Avremo un tornaconto maggiore tutti quanti!!

5 commenti:

Amica anonina ha detto...

caro Giuseppe
l'esperienza bellissima del guardare dall'alto ( non per centimetri d'altezza!)
mi è stata di aiuto molte volte .Riuscire a distaccarsi dal "quotidiano " aiuta a vivere in profondità i momenti forti della vita senza farsi travolgere.
Ti dirò di piu'.
Proprio in un momento un pochino particolare ( stavo per iniziare a distanza di un anno il secondo ciclo di radioterapia ) mentre stavo camminando per entrare nella clinica ho avuto come un "risveglio".
Non sono ,per ora , ancora nè santa nè beata , ma ,a parte gli scherzi , ho avuto la netta sensazione che tutto quel cumulo di situazioni un pò pesantine che stavo vivendo mi caderessero di dosso ed io mi ritrovassi"nuova" di fronte
al mondo .Questo mi ha dato una forza particolare per affrontare i problemucci presenti e a venire (perchè io , modestamente , non mi sono fatta mancare nulla ma...Tutto serve ).
Per ora non mi sento di aggiungere altro

Marco F ha detto...

Grazie per l'invito a considerare le cose da diversi punti di vista, a saper tralasciare il proprio tornaconto per qualcosa di più, qualcosa di più diffuso e senza il quale anche il nostro insignificante tornaconto personale è nullo.
In una passata esperienza nel campo educativo ho avuto la fortuna di sperimentare ciò che affermi ed è proprio così: accade tra adulto e bambino, accade tra adulto e adulto nella quotidianità.. è uno spettacolo che si può ripresentare ogni qual volta alziamo lo sguardo oltre..
Grazie

il moralista ha detto...

se chi ha inventato Cathoogle, aveva in testa la tua bella ispirazione ("vedere la realtà con occhi nuovi"), mi sa che ha preso un abbaglio nell'applicazione... se volete, ne parlo da me.

Pompeo S. ha detto...

hai colto sel segno, caro Giuseppe.
Già Tommaso Moro diceva:
Voltatevi, uscite da questo mondo a tre dimensioni ed entrate nell'altro mondo, nella quarta dimensione, dove il basso diventa l'alto e l'alto diventa il basso.

buona settimana
Pompeo

Giuseppe Sbardella ha detto...

Grazie "Moralista", ho letto il post su Cathoogle sul tuo blog (che vuole leggerlo può andare su http://mafuiane.blogspot.com/

Sono completamente d'accordo, l'integrismo cattolico è la specie cristiana di realizzazione del fanatismo religioso imperante. L'ecumenismo si è fermato perché il fanatismo di una parte "chiama" quello dell'altra e si rinforzano a vicenda.

Un abbraccio,