Pagine

domenica 6 dicembre 2009

Buona settimana (La nuova frontiera della difesa delle libertà civili)

Cari amici


Questa settimana mi ha molto colpito questa frase: "oggi la nuova frontiera della difesa delle libertà civili passa, oltre che attraverso un voto intelligente, soprattutto attraverso un consumo intelligente".

Che ne dite, apriamo un confronto?

Buona settimana

Giuseppe Sbardella

4 commenti:

il moralista ha detto...

ti annuncio che Confindustria - dopo anni di consumerismo da una parte e consumo critico dall'altra - si è fatta furba: ha coniato un'espressione laocoontica... "consumismo responsabile"... ineffabili.

Pompeo S. ha detto...

caro Giuseppe
proporreri un cammino a ritroso:
cosa intendiamo per consumo
e cosa vuo dire intelligente.
Allora:
il consumo è l'occasione per fare o per farsi un regalo?
è il momento di attingere alle riserve perchè il mercato ci incanta?
è perché qualcuno ci ha suggerito di intervenire?
è lo sforzo di procurarsi beni necessari e/o duraturi?

Vorrei ricordare che ogni giorno ha la sua pena....
e... non pensare al domani ma all'oggi


quale "intus legere" nella nostra vita?

Proseguire nella strada assegnataci
rispondere alle sirene ammaliatrici
bere fino al fondo il bicchiere consegnato
o fare le partenze intelligenti nell'esodo estivo?

Probabilmente ci troveremo insieme sulla corsia di marcia annoiati
su quella centrale sbuffando e cercando le ultime notizie
oppure su quella di sorpasso sognando un'automobile con le ali!

Raccolti nella scatola di ferro potremmo pensare:

Grazie, Signore, di questo dono che ci continui a regalare sul sentiero della nostra vita.
Anche tu nasci sulla strada, al riparo di una grotta.
Giochi per le strade polverose di Nazaret.
Rimani in famiglia, come i nostri figli trentenni.
Predichi per le strade della Galilea e della Palestina.
Chiami senza esitazione a seguirti.
Insegni, educhi e prepari.
Parli di un regno che non si vede e non si tocca
Moltiplichi pani e pesci.
Messo in difficoltà dalle discussioni e dai ragionamenti
di coloro che hanno cercato di farti cadere in contraddizione
doni ai tuoi fedelissimi il Pane della Vita.
Noi che a stento non ci ribelliamo da uno schiaffo, tu opponi anche l’altra guancia
Processato e punito per strada.
Regali tua e nostra Madre: la garanzia, la sicurezza,
l’affidamento permanente e costante della sua vigile presenza
Muori in cima alla strada più alta di Gerusalemme, città di Dio,
dove hai terminato la tua missione.
Noi che con sforzo diamo una mano tu le hai disteso entrambe
Risorgi per strada da una roccia scavata soltanto per te.
E continui a camminare accanto a noi per le strade del mondo
indicando la via migliore per tornare al Padre di tutti.
Offri l’Agnello del tuo corpo.
Servi il vino di Cana
bagnato nel battesimo del Giordano
impregnato nell’Acqua di Roma, come la tua Chiesa e sposa.
Presenti le erbe della sofferenza,
il vaccino della tua misericordia,
suggerisci il profumo della preghiera,
regali il dolce di Maria,
vergine parlante
che propone ancora: fate quello che vi dirà,
come dono singolare e straordinario.
E continueremo a volare alto sulle tue ali.

PS
inserisci queso interbento nel tuo blog
e vi sia di augurio
in questo periodo di avvento

Pompeo

giuseppe cerasaro ha detto...

E' l'utima trovata.

Esiste certamente un consumo intelligente ed uno meno oculato.

Ma questa cosa fa un pò troppo rima con "cittadino consumatore".

Stato in cui forse vorrebbero ridurci la politica ed il potere economico.

sandro ha detto...

Non solo sono d'accordo, ma penso che sia sempre stato così. Oggi l'effetto è moltiplicato dal benessere e dalle miriadi di possibilità di scelta che ognuno ha. Ogni scelta che facciamo da consumatori (lo siamo tutti ovviamente, anche quelli che sono contro il consumismo)incide sulla società e quindi sui nostri diritti e di riflesso sulle libertà civili, siano essi consumi di tipo economico (la merce al supermercato o la vacanza) che intellettuale (il programma in tv)
Il consumismo responsabile E' una possibilità concreta di migliorare attimo dopo attimo il nostro mondo